Perché James desidera il braccio della 💀| Bix's Coven

  visualizzazioni 53,468

Bix's Coven

Anno fa

Una storia che si offre a diverse letture
Seguimi anche su
💚BarbieXanax cinema e serie tv bit.ly/1i5uT3A
💜BarbieXanaxFactory goo.gl/siijZq
__
☕️Il mio shop bit.ly/2SFPGxB
🖤Magliette 15% di sconto con il codice: SGHICIO goo.gl/62TZQF (affiliato)
__
I miei social:
🖤 Instagram goo.gl/631NKH
❤️Twitter goo.gl/bRNP2Y
__
Contatti lavorativi bix4biz[AT]gmail.com
__
Trucco bit.ly/2MQRu6I e bit.ly/2Xb0lS1
Rossetto Haze bit.ly/2IiCjjU
Fonte serie netflix bit.ly/2AW2Zp5
Entra nella congrega:
#BixCoven

Commenti
Aicha Lamamri
Aicha Lamamri Mese fa
Sei bravissima e preparatissima ... Grazie Marta ❤️
fra nino
fra nino Mese fa
📝📝
fra nino
fra nino Mese fa
Marta sono scioccata ancora una volta...e poi 'sti ammericani parlano tanto di noi...ma vaaaaa va ?!?! sono esseri da laboratorio...e da analisi?!?!
Liubov Kobylynska
Liubov Kobylynska 6 mesi fa
Non sono un giudice ma condannare un cazzo di bambino a 10 anni di carcere per un furto di merda é la cosa più stupida del mondo. Poi si lamentano se escono fuori individui come James, ma cosa cazzo ti aspetti?
Vicky SinT
Vicky SinT 7 mesi fa
Video molto interessante, io non sono del tutto contraria alla pena di morte in determinati casi e con determinati casi intendo casi dove la sentenza abbia effettivamente portato a galla la verità e che quindi non ci siano dubbi, non tanto per una questione di giustizia ma anche per la sicurezza delle persone stesse , però per contro mi sento sempre in difetto nel pensare alla pena di morte come azione giusta , poiché nessuno ha diritto di uccidere e qualora qualcuno uccidesse non vedo perché ripetere l'azione quando di base non si dovrebbe reagire alla violenza con altra violenza , è molto difficile poter giudicare in generale e ancora di più giudicare una persona con dei precedenti simili che pur non giustificando tutto possono dare delle risposte sul perché di tutto ciò come ho già detto è troppo difficile direi quasi ingiusto , ma non c'è punizione peggiore di vivere in gabbia per tutta la vita .
Arianna Longo
Arianna Longo 8 mesi fa
Secondo me il braccio della morte dovrebbe avere una situazione di vita basse. E io credo un ragazzo che ha avuto nulla di un posto da chiamare casa e abbia visto un modo di avere '' una casa di lusso'' Non perdonerei i suoi crimini ma in questo caso se guardi la sua storia dal suo punto di vista e sicuramente il desiderio di migliorare la sua situazione di vita. In fine li hanno dato la pena di morte per evitare di nuocere gli altri detenuti. Io credo che la pena di morte dovrebbe essere data ai soli che sono a riscio per la società e possibilità di capacità di evasione(Per evitate che evada e crea il caos e nuovi la società) Darren e un angelo...✒
margherita maccarini
margherita maccarini 8 mesi fa
SAREBBE STATO PIU OPPORTUNO UN OSPEDALE PSICHIATRICO CON UNA RIEDUCAZIONE FERREA COERENTE , LA GIUSTIZIA AMERICANA QUI HA FATTO BUCHI SU BUCHI , E IL FATTO CHE VENISSE SEMPE COINVOLTO IN RISSE E TUTTO FA GIA TRASPARIRE QUALE FOSSE IL VERO INTERESSE DELLE SUE CONDANNE … ASSURDO LO HANNO GIA CONDANNATO ALLA MORTE SENZA AVERLO FATTO A PRIORI ...NON LO HANNO MAI RECUPERATO MA BENSI' PERSO IN PARTENZA
Juliana
Juliana 8 mesi fa
🖊
Flavio Spadavecchia
Flavio Spadavecchia 9 mesi fa
Eseguito? Si dice "giustiziato", in italiano... ^^
Solo G
Solo G 9 mesi fa
Ciao Marta, non so se te l’abbiano già consigliato, ma quando hai parlato delle “falle nel sistema” per quanto riguarda bambini lasciati a famiglie disastrate, mi è venuto in mente il documentario Netflix sulla storia del piccolo Gabriel Fernandez. Nel processo oltre che ai genitori vennero tirati in ballo anche gli assistenti sociali che si occupavano del bambino, e la serie fa capire che (hanno le loro colpe ma) molto probabilmente vennero usati da capro espiatorio per non infangare il nome di altri. La trovo una profonda ingiustizia sociale per tutti, e prima di tutto per Gabriel.
Ginevra Cadelo
Ginevra Cadelo 9 mesi fa
🖊
Alex Violet Kelly
Alex Violet Kelly 11 mesi fa
🖋️ Se ti interessa l'argomento su netflix c'è una serie di documentari sui peggiori carceri del mondo e l'ultima puntata dell'ultima stagione parla (per antitesi) di un esperimento condotto in un paese scandinavo, non mi ricordo se Finlandia o Svezia, dove hanno creato un carcere con delle condizioni e dei propositi totalmente opposti a quelli classici e diffusi. Molto molto interessante.
Carla Felicita
Carla Felicita Anno fa
😔😔😔
Giulia Bed
Giulia Bed Anno fa
Secondo me 10 anni di carcere per una rapina commessa da un minore è davvero ridicola come pena! Dovevano cercare di salvare questo bambino che magari aveva solo bisogno di amore e di una famiglia sana. Mi rattrista molto questa storia che hai raccontato, soprattutto la parte finale dove si poteva notare il miglioramento grazie all’affetto del cugino.
moni mure
moni mure Anno fa
🖊✒📝🖊🖊✍
Diana Pohe
Diana Pohe Anno fa
✏ Ti ringrazio per aver raccontato questa storia. Se non lo conosci già, vorrei consigliarti il canale di Christina Randall, una ragazza statunitense che nei primi 2000 ha passato tre anni in un carcere femminile. Adesso condivide le sue testimonianze su ITpost, con spunti di riflessione davvero interessanti e sempre con un messaggio positivo dietro.
Jade Muh
Jade Muh Anno fa
✒️ quanta tristezza
jelsa1991
jelsa1991 Anno fa
A monte di tutto, la mia opinione sulla pena di morte è la stessa di Re Einon: "La morte è una liberazione, non una punizione". Per il caso in questione, credo che sia una sorta di "codardia" nel non voler porre fine alla propria vita tramite il suicidio per sfuggire alle condizioni così orribili ma non potendo sfuggire ai demoni che ti hanno perseguitato per tutta la vita (probabilmente non credeva nella psico terapia? Non pensava di essere abbastanza forte da ricominciare daccapo dopo la prigionia? Non lo so, concordo con Marta sul fatto che la seconda condanna grossa sia stata un punto di svolta in negativo) era meglio essere condannato che non continuare a vivere. Ed è molto triste pensando che tutto ciò poteva essere evitato dal principio, portandolo in un ambiente più sano fin da piccolo. Non so, mi rende davvero molto triste questa storia...
Killnenko Killnenko
Killnenko Killnenko Anno fa
Gli avvocati, soprattutto nel mondo anglosassone dove sono i protagonisti indiscussi del processo, accettano casi del genere per avere pubblicità che non devono pagare. Comunque per un avvocato, la vera vittoria è ottenere quello che vuole il proprio assistito, in questo caso la pena di morte. Il sistema ha toppato.
jenny falco
jenny falco Anno fa
bix potresti parlare della misteriosa attrice jean harlow?
Livia Magani
Livia Magani Anno fa
Io sono assolutamente contro la pena di morte, e anche contro la visione che vede il carcere come punitivo e non riabilitativo. Il sistema carcerario mi ha sempre interessato molto, adoro tutte quelle serie che mostrano le condizioni (a volte davvero terribili) dei detenuti, che li intervistano etc... Insomma, mi sta molto a cuore come questione. Anni fa alle superiori per questo ho voluto partecipare ad un progetto che ci permetteva di entrare in un carcere della nostra città e parlare con dei detenuti (poi ci hanno anche fatto lezioni su come funziona il reinserimento nella società, a mio parere non funziona per niente bene, abbiamo parlato con ex detenuti, con persone in libertà vigilata...). Quando siamo andati dentro il carcere abbiamo parlato con un gruppo di detenuti (non violenti ovviamente, erano tutti nella redazione di un giornale che scrivevano nel carcere) che avevano commesso crimini diversi, c'era chi aveva ucciso (anche femminicidio), chi aveva stuprato, chi era dentro per droga e anche uno che era stato ai vertici della mafia (uno veniva dal 41bis e ha raccontato cose terribili). E' stata un'esperienza bellissima in un sacco di sensi, mi ha fatto riflettere molto e tutto, ma la cosa che mi ha più colpito è che alcuni di loro, condannati a ergastoli o a pene molto lunghe, hanno più volte detto che avrebbero preferito di gran lunga la morte e che avrebbero voluto che la pena di morte venisse istituita qui in Italia
L'Antro Proibito
L'Antro Proibito Anno fa
Usare sostanze tossiche (chiamiamole così) da giovanissimo ha leso irrimediabilmente anche il suo sistema nervoso compreso il cervello. A livello organico infatti accade che un abuso di droghe fa si che i neuroni muoiano di conseguenza anche il livello intellettivo ne risente, così come a volte la capacità di controllo. Se la madre avesse usato sostanza in gravidanza protebbe esser nato già con le crisi d'astinenza e questo segna inevitabilmente il bambino se , per l'appunto, i servizi sociali non intervengon. Mettiamoci che questo poraccio ha vissuto in un contesto davvero fuorviante. se avesse avuto una giusta guida, nonostante i problemi (perchè magari anche a livello biologico, inteso come ereditario, c'erano delle problematiche che inizialmente erano latenti, avrebbe potuto limitare molti danni
Nina Effe
Nina Effe Anno fa
Io credo che il carcere debba essere una punizione, ovviamente, ma debba essere strutturata in modo diverso. Sicuramente una squadra di psicologi, psichiatri che seguano e cerchino di capire davvero le persone lì dentro. Molti, come James non hanno mai conosciuto l'amore, la compassione. Dovrebbe essere un percorso per poter insegnare alle persone, curarle dove si può, per cercare di rimetterle nella società, dove ovviamente possibile, anche dopo anni e anni,ma insegnando un lavoro, facendo terapia. Non è lasciare la gente a marcire impazzendo che si risolvono le questioni. Ma credo comunque che non dovrebbe essere una passeggiata il carcere, perché comunque la gente dovrebbe sempre vederla come un qualcosa dove non voler andare. Come in Italia che la gente vorrebbe tornarci perché almeno mangia e dorme al coperto e ha la TV ecc ecc. Qui lo stato ha fallito su tutta la linea, ma ha fallito con la vita di una persona che ha sofferto per tutta la sua vita e ha trovato l'unico amore nel cugino, ed infatti è uscita una parte di James che fa capire molto di lui, dando ancora più la certezza di quanto questo meccanismo carcerario sia sbagliato. Spero di essermi spiegata bene.
Simona Antonacci
Simona Antonacci Anno fa
🖊
Matteo Bandi
Matteo Bandi Anno fa
Ciao Marta, senza nulla togliere ai tanti bei video precedenti, questo è stato il tuo contributo che ho maggiormente apprezzato. Perché, anche se non condivido alcune letture eccessivamente buoniste, offre tantissimi spunti di riflessione interessanti (diversi li citi tu, altri sono farina del mio sacco) che vado ad enumerare. 1) il sistema non funziona, perché se condanni a morte qualcuno e ritieni che quella sia la punizione massima che possa ricevere un individuo, non è concepibile che in attesa che venga eseguita la sentenza, il colpevole goda di un trattamento migliore. È totalmente illogico. 2) un bambino che cresce in un simile contesto familiare, difficilmente diventerà Gandhi. Per questo è necessario (a differenza di Bibbiano) che venga affidato a qualcuno che lo educhi alla vita ed alla società in maniera opposta. 3) è insensato che un ragazzino di 16 anni, seppure colpevole di rapina e che quindi giustamente debba scontare una pena importante in carcere, finisca assieme ad omicidi, stupratori, serial Killer e terroristi. I detenuti andrebbero separati con un minimo di criterio. 4) il sistema carcerario andrebbe totalmente rivisto, in tutto il mondo però. Chi si trova dentro deve pagare un debito con la società, non organizzarsi in bande, continuare ad avere comportamenti violenti, ma anche avere privilegi che magari cittadini onesti ed incensurati non hanno (TV satellitare, internet, corsi vari ed eventuali). Parliamo di reati gravi, ovviamente, anche perché sennò difficilmente finisci dentro. E se uccidi, rapini, stupri, spacci droga, ecc.. la tua permanenza al gabbio dovrebbe essere umana (cioè i pasti dovuti, servizi igienici, docce, spazi corretti, ora d'aria) ma non una vacanza. Quindi sempre sotto il controllo di agenti carcerari preparati e seri, che non permettano alcun genere di violenza all'interno dell'istituto. Anche perché sennò, che messaggio sarebbe? Ti arresto perché hai avuto un comportamento criminale e ti consento di continuare ad averlo anche all'interno di una prigione di stato? Che senso ha esattamente? 5) la pena di morte può essere una soluzione solo in casi estremi, se eseguita però velocemente. Ti macchi di crimini estremi (attentati terroristici, omicidi efferati, magari ripetuti, con stupri e torture) e oltre alla tua confessione esistono riscontri e prove oggettive che garantiscono al 100% che tu sia il colpevole? Che senso ha tenerti in vita? Rieducare qualcuno che fa esplodere una bomba uccidendo innocenti? O un serial killer? Non scherziamo, soggetti simili non possono né pentirsi né migliorare, ed è stato dimostrato a ripetizione quando in alcuni casi sono stati erroneamente rilasciati perché giudici criminali hanno ritenuto che la pena scontata fosse sufficiente (Angelo Izzo o Luca Delfino, per citarne solo 2 dei tanti): la reiterazione dei reati è matematica. 6) quando invece siamo di fronte a condanne con il colpevole che si dichiara innocente e con un numero di prove non sufficiente o che non garantiscano al 100% che si tratti dell'assassino o del criminale in questione, la pena di morte non dovrebbe mai essere applicabile. Ma un carcere duro (e torniamo al discorso di uno stato che deve garantire che la prigione non sia né una vacanza, né disumana, ma soprattutto che controlli attraverso i suoi dipendenti i detenuti, in maniera rigida, impedendo loro di continuare a delinquere anche dietro le sbarre) si. 7) l'aspetto più inquietante della vicenda è che esista la possibilità di raggirare lo stato e di migliorare notevolmente la propria permanenza in carcere, uccidendo qualcuno. In sostanza, questa storia (se di pubblico dominio) potrebbe incentivare un sacco di detenuti di alta sicurezza ad uccidere qualcuno per andare a stare decisamente meglio, nel braccio della morte. Senza parole. Ci sarebbe ancora molto da dire, di cui parlare, ma ho già scritto un pippone interminabile e per questo ti scuserò se non avrai voglia o tempo di leggere /rispondere. Ma l'argomento del video era troppo complesso e ricco di interpretazioni, per poterlo liquidare in 4 parole.
famelica92
famelica92 Anno fa
Secondo me è il sistema che ha rovinato questo ragazzo. Invece di cercare di recuperarlo lo hanno inserito in un mondo che per lui è stato dannoso
Carm_148
Carm_148 Anno fa
🖋️
Morgana De Diego
Morgana De Diego Anno fa
La prigione dovrebbe essere anche formativa. Dovrebbe assicurare dei diritti, come il diritto alla salute e alla vita. Dovrebbe reintegrare le persone nella società. In questo caso ha miseramente fallito
Elena Farinaccio
Elena Farinaccio Anno fa
A me sembra ancora oggi assurdo il fatto che in America, che pensavo fosse evoluta, si possa ancora contare su una giuria Popolare di Pinco Pallini qualsiasi messi lì senza competenze, senza studi, e che si si fanno abbindolare da parole più o meno incisive da parte degli avvocati e decidono la condanna a morte di un individuo! Cioè il mio vicino di casa decide la condanna a morte di una persona, ma stiamo scherzando???
giorgiabortoluzzi78
giorgiabortoluzzi78 Anno fa
Ricorda molto il film(tratto da una storia vere)alcatraz l'isola dell'ingiustizia..ragazzino imprigionato per furto ,torturato,isolato ..ammazzato....Tu ,cara,davvero brava ,puntata originale e riflessiva .
Anna Springolo
Anna Springolo Anno fa
In alcuni stati americani c’è la regola dei tre strikes anche se il reato è lieve, se è la terza volta che lo commetti la pena è esemplare
LadyL
LadyL Anno fa
Non tutti i mostri nascono tali... Se fosse stato inserito in un contesto positivo, sereno e adeguato ad un ragazzino, molto probabilmente non avrebbe mai fatto la fine che ha fatto...
extra vagante
extra vagante Anno fa
Potresti portare la storia di Sylvia Likens sul canale? Grazie mille se lo farai, ti adoro❤
Simona Vicari
Simona Vicari Anno fa
🖊
Francesco Barbieri
Francesco Barbieri Anno fa
Ciao cara Barbiexanax❤️, nel tuo prossimo video potresti parlare del caso della Marchesa di Brinvilliers ,che mise in atto il così detto "affare dei veleni" ,?
La Coccinella
La Coccinella Anno fa
Le galline bene o male sono intelligenti
Eleonora Fagioli
Eleonora Fagioli Anno fa
Sei fantastica.. Comunque metticela un po' di pubblicità...
Marisa Cavaglieri
Marisa Cavaglieri Anno fa
TheTeenageDreamer
TheTeenageDreamer Anno fa
In generale la domanda secondo me é: "é giusto che i carcerati vivano in certe condizioni?" ceh se una persona arriva a cercare la pena di morte per avere delle condizioni di vita decenti vuol dire che c'é un problema serio. Il carcere deve essere si una punizione, ma non può portarti alla follia, é inumano
aristopoieo
aristopoieo Anno fa
Ciao marta, ormai sono una spettatrice assidua di questo canale anche se non commento quasi mai. Penso che questa storia sia una delle mie preferite tra tutte quelle che hai raccontato, perché in un certo senso mi sembra tristemente reale, nonostante i paradossi. Mi ha fatto riflettere molto anche sulla mia posizione riguardo non tanto la pena di morte (alla quale sono contro per ovvi motivi), ma riguardo l'ergastolo e la prigione in generale. É giusto vedere e condannare i detenuti come facciamo o dovremmo sforzarci di continuare a vederli lo stesso come persone? Persone distorte e battute, ovviamente, ma persone comunque. Io credo nel cambiamento e penso che proprio per questo la parte peggiore sia che questo cambiamento non è stato favorito. Un ragazzino di quell'età si poteva salvare, lo si poteva aiutare e indirizzarlo verso una vita relativamente dignitosa. Questo gli è stato precluso e per certi versi empatizzo con James perché é comprensibile (non giustificabile, *comprensibile*) quello che ha fatto. Video davvero interessante, mi ha fatto riflettere molto. 🖊🖊🖊 P.s: fuori luogo ma grazie ai tuoi video ho riscoperto la mia passione per la psicologia e ne ho coltivata una nuova, quella per la criminologia. Penso sia anche grazie a te se adesso voglio fare la criminologa 😊
ALEX
ALEX Anno fa
grazie Marta per questo video, ora corro a vedere il documentario
Prisca Socciarelli
Prisca Socciarelli Anno fa
Madoka Chikamatsu
Madoka Chikamatsu Anno fa
Sono arrivata a Tokyo ieri tra mille casini e guardo i tuoi video per distrarmi
Francesca Vittori
Francesca Vittori Anno fa
Non riesco a non provare pena per lui perché secondo me lo hanno rovinato. La prigione dovrebbe essere riabilitativa, soprattutto per un ragazzo così giovane. Credo che ci sia stata davvero la possibilità di intervenire in modo diverso, di dargli fiducia prima che le cose precipitassero e con essa la possibilità di essere una persona migliore ma che non sia stato fatto nulla per dare una chance a questa persona quando non aveva ancora fatto nulla di irreparabile. Basta pensare a quanto sia cambiato appena un po' di amore è entrato nella sua vita... È una storia molto interessante e molto triste che apre il sipario su quanto veramente sia urgente un intervento per cambiare la struttura del sistema giudiziario. Le punizioni hanno senso solo quando servono a far riflettere la persona sulle conseguenze delle proprie azioni ma senza possibilità di agire differentemente nella società e correggere il proprio comportamento lasciano il tempo che trovano, soprattutto se rappresentano l'unico intervento proposto quando dovrebbe essere scontato l'inserimento in un vero e proprio percorso riabilitativo. Io farei un discorso a parte per i serial killer perché lì ci troviamo davanti a disturbi molto più seri della personalità che andrebbero seguiti e corretti in maniera diversa, quando possibile. Detto questo, si tratta della mia personale opinione ma so di non essere un'esperta :)
Ester S.
Ester S. Anno fa
Ho visto questa intervista. Quest'uomo forse ha avuto una pena eccessiva la prima volta che è stato condannato. Il giudice che ha deciso, forse ha rovinato un uomo, forse poteva diventare una persona migliore, forse...ma non lo sapremo mai.
Fabio Akuma
Fabio Akuma Anno fa
🖋️🖊️✒️ É un concorso di causa, fallimento della società e, probabilmente, carattere. Credo che, alcune persone, siano portate a determinate scelte eppure, in situazioni migliori, potrebbero fare la scelta giusta Questa storia é assurda, orribile fin dal principio. Perché non l'hanno recuperato quando potevano? Io non capisco É tutto sbagliato E credo abbiano perso tutti. Il sistema e lui stesso!!
Federica Cremonini
Federica Cremonini Anno fa
Secondo me la riflessione sulla possibilità di migliori condizioni di reclusione è secondaria. Principalmente credo che dietro l'architettura che muove qualsiasi omicidio calcolato (quindi escludendo delitti per legittima difesa o "passionali", detesto questa definizione) ci sia una personalità profondamente narcisistica
Keep calm
Keep calm Anno fa
Un filosofo orientale diceva che i figli quando nascono,sono fogli bianchi dove i genitori (o chi x essi) scrivono ,col passare del tempo, la storia di questo/a figlio /a. James è rimasto un solitario foglio rimasto bianco.
Alexa Zaccone
Alexa Zaccone Anno fa
🖋
nelly 83
nelly 83 Anno fa
Mi piace troppo come racconti questi casi!! Ti ascoltarei per ore❤
Nyna
Nyna Anno fa
Io credo che con quest'uomo abbiano sbagliato da ragazzino, andava aiutato dall'inizio, portato via da quella famiglia, e cercare di fargli vedere una realtà diversa, perché lui è il risultato di quello che ha mangiato per tutta la vita.
enrico tricarico
enrico tricarico Anno fa
📝
Priscilla Poleri Alunno
Priscilla Poleri Alunno Anno fa
Bellissimo video! Rimane sempre un po' di amaro in bocca ogni volta che ci si confronta con il mondo al di là delle sbarre... A me tutto il sistema carcerario sembra un sistema in cui tutti perdono e nessuno vince. Da appassionata di crime mi rendo conto che ogni scelta "criminale", nasce in un contesto familiare complicato e malsano. Non riesco nemmeno ad immaginare una intera vita dentro una prigione. Vedo come 'successo' il fatto che sia ancora in grado di prendere una decisione per se stesso, anche se è quella per morire... Ma d'altra parte riesco anche a capirlo, che senso ha una vita quando non c'è niente per cui valga la pena vivere? A questo punto meglio godersi pochi anni di dignità in più e farla finita piuttosto che una intera vita di disprezzo e inconsistenza per poi morire comunque... Io non riesco a fare a meno di provare compassione per queste persone (che, ce lo dimentichiamo, ma sono persone). Rimane solo tanta tristezza... ✍️🥀
Arlene Deathproof
Arlene Deathproof Anno fa
pennaaaaa
phoebe
phoebe Anno fa
Questa storia è tristissima, James non ha letteralmente vissuto per tutta la sua intera vita e adesso sta solo aspettando la morte. Lui è nato in un contesto deleterio e nessuno si è mai curato di salvarlo, inevitabilmente la sua persona si è distrutta sempre di più e non ha mai avuto neanche una minima possibilità di migliorare, ma solo di peggiorare. Il sistema lo ha annientato. Sul serio, non posso crederci.. lui è nato, è stato abbandonato a sé stesso per 16 anni per poi finire in una cella senza contatti esterni e l'unico scopo che adesso lui ha è morire. Non ha avuto una vita e la colpa è solo dello stato. Mi dispiace da morire per lui.
phoebe
phoebe Anno fa
sei minuti di lenta soffocazione, per me non esiste cosa più brutta di questa.. ma in ogni caso è l'unica cosa positiva di questa storia alla fine era un molestatore di bambini questo Frank
AmbraDiLuna
AmbraDiLuna Anno fa
🖋
Oph M.
Oph M. Anno fa
Come si a rinchiudere un essere in una stanza senza libri né niente per 18 cazzo di anni. Al limite del disumano.
francesca valente
francesca valente Anno fa
Non so in America, ma in Italia per un avvocato è illegale una cosa del genere, devono per legge difendere il cliente a tutti i costi.
FEDERICA DAL PIAI
FEDERICA DAL PIAI Anno fa
📝
Cirillia Chan
Cirillia Chan Anno fa
Le carceri americane sono private ha uso pubblico . Lo stato deve pagare '' l'affitto'' alla ditta di riferimento, per i carcerati . Ecco spiegata l'incongruenza delle condanne, non si possono permettere le carceri vuote .
Giulia Magnone
Giulia Magnone Anno fa
non vedo l'ora di vedere anche il documentario 🤔 bellissimo video come sempre 🖊️
Freaky Frix
Freaky Frix Anno fa
✍🏻✍🏻✍🏻
Libra
Libra Anno fa
Io personalmente non darei la soddisfazione di morire a certi soggetti,anzi,gli farei soffrire a vita da VIVI.
Atropa Belladonna
Atropa Belladonna Anno fa
🖋
STACK1992
STACK1992 Anno fa
🖋️
Susanna Farina
Susanna Farina Anno fa
Quando un bambino viene condannato è uno sbaglio terribile . La società deve sostituirsi alla famiglia , insegnargli tramite l empatia e l affetto . Qui è un triste fallimento per tutti . Purtroppo pare che ancora siamo lontani ... è una utopia .
Teresa Segata
Teresa Segata Anno fa
🖊
Kalpurnia Scrofolonitek
Kalpurnia Scrofolonitek Anno fa
💔
vanessa venturini
vanessa venturini Anno fa
Ciao Marta io sono dell'idea che James avesse sicuramente dei problemi psichiatrici non riconosciuti e in questo caso purtroppo non vince nessuno!!!
chiara gafforini
chiara gafforini Anno fa
P. S ti andrebbe di parlare dell'omicidio di James Bulger? Sarebbe interessante una tua riflessione sul fatto che gli assassini avessero solo 10 anni.
chiara gafforini
chiara gafforini Anno fa
Come sempre sai trovare il modo migliore per affrontare certi argomenti. Complimenti Marta anche per le riflessioni che ci porti a fare in ogni tuo video.
Una ragazza Asociale
Una ragazza Asociale Anno fa
Potresti parlare del caso di Jang Ja Yeoun è un caso molto interessante mi piacerebbe sentirlo sul tuo canale
Ellie Edwards
Ellie Edwards Anno fa
Dovresti parlare, a mio parere, di storie italiane. Per quanto io ami il tuo canale, ormai tratti solo argomenti avvenuti in America.
Jessica Scrivivo
Jessica Scrivivo Anno fa
Io sono contro la pena di morte, è un paradosso. Ma sinceramente non sono d'accordo sul fatto di far vivere i carcerati come fossero in un resort. È davvero giusto che una persona che ha ucciso, stuprato, rubato a gente che aveva lavorato per guadagnare, fatto del male a bambini o altro viva agiatamente dentro al carcere? Va bene che dovrebbe servire per reinserirsi nella società, però se il carcere diventa una vacanza... funziona davvero?
Michela Marrazzo
Michela Marrazzo Anno fa
🖋
Marcella Valery
Marcella Valery Anno fa
Il problema delle carceri è che non svolgano il loro compito: la rieducazione. Soprattutto per chi entra giovane come James. Ormai è solo uno strumento punitivo.
Shirubia 95
Shirubia 95 Anno fa
Questa storia è vereramente molto triste, questa persona non ha potuto vivere una vita normale, non ha potuto fare l'esperienze che facciamo tutti. A volte non ci rendiamo conto della fortuna che abbiamo! Come sempre racconti le storie con tanta empatia verso il protagonista della vicenda, sei bravissima! Al prossimo video ☺️ 🖊️
Sylvia Eva
Sylvia Eva Anno fa
Se uccidi un compagno di cella, ti danno la pena di morte.
Jo MCG
Jo MCG Anno fa
Noooo avevo visto nell'anteprima la maglia con stampato Artemis T. T e poi ne indossi un'altra! Marta e Artemis 💕
Tapping-ASMRItalia
Tapping-ASMRItalia Anno fa
Penso che il suo passato e queste continue condanne e quel contesto abbiano influito molto sulla sua scelta!! penso che lui fosse stanco davvero, ma allo stesso tempo, volesse essere temuto e rispettato! Io penso che se questo era ciò che voleva è giusto averglielo dato. Secondo me non ha avuto molte possibilità per migliorare. Farsi condannare a morte era l'unico modo che aveva per uscire da li, ma la condanna a morte per me, non è una punizione anzi, li libera!! Si secondo me il sistema ha fallito con lui, da quando era bambino!!
denise viviana
denise viviana Anno fa
Un suggerimento per il prossimo video, Jhon vanables e Robert Thompson tra i più famosi baby killer della storia con l'omicidio del piccolo James. Non è facile raccontare questa storia perché è molto pesante e Terribile ma se te la senti..
Aurora Cadenelli
Aurora Cadenelli Anno fa
🖊🖊🖊🖊🖊🖊
Il salotto di Sara
Il salotto di Sara Anno fa
Io sono favorevole alla pena di morte in caso di abusi sessuali (sia su adulti che su bambini) Per me è inaccettabile che una persona che compie una cosa simile resti in vita. Per altri reati, anche brutti come l'omicidio credo che la prigione a vita sia una pena ben peggiore. Ma per gli abusi davvero non riesco a concepire altra punizione. ✒
VAlitArale
VAlitArale Anno fa
🖋✒
Carla Baldi
Carla Baldi Anno fa
📝📝📝📝📝📝
Horny Christian Girl
Horny Christian Girl Anno fa
Aiut cos, ho messo i sottotitoli e quando hai detto “Ciao a tutti sono BarbieXanax” mi compare “50 pizzarro berdych selex”
Asia Cammarata
Asia Cammarata Anno fa
È mezzanotte meno dieci, domani inizio la scuola ed ho la sveglia alle sei. Maaa mi sa proprio che prima di andare a dormire guarderò questo video perchè ti adoro troppo💕
little moonis
little moonis Anno fa
Sapere che non gli abbiano mai dato una possibilità di farsi una vita nuova, di migliorare dopo tutto ciò che ha subito da piccolo e ciò che ha subito in seguito, è terribile. Sapere che il sistema si fa aggirare così e permette che cose del genere accadano, è altrettanto terribile, perde lui e fa perdere alle persone. Ps. Tu magnifica come sempre nell'esprimere ciò che pensi e nel catturare mentre racconti. 💖
shana2005
shana2005 Anno fa
Assolutamente contraria alla pena di morte. Il sistema statunitense in merito, anche se si tratta di alcuni stati, è scioccante. Ho visto anch’io la serie. Bacioni
Jolie Potter
Jolie Potter Anno fa
Hai mai pensato di aprire una rubrica dedicata ai crimini italiani? :D Magari al caso di Donato Bilancia o al mostro di Firenze, ;) Al prossimo video! Grazie per la compagnia e per il tuo lavoro ! A presto!
Lucrezia Ferrario
Lucrezia Ferrario Anno fa
🖋 sai Marta, questo video mi è piaciuto davvero tanto per via del dilemma etico. Io credo che inizialmente forse c'era anche un desiderio di morte, perché una persona che non ha mai vissuto forse pensa che andarsene alla fine non sia tanto male, se poi può guadagnarci un qualche privilegio anche meglio. Ma forse dopo aver costruito un rapporto col cugino ha cambiato idea, ma non credo che dichiarerà mai di non voler morire perché questo significherebbe vivere non degnamente il suo ultimo periodo. Sulla "dignità" della vita della persona si basano del resto anche le varie posizioni etiche sul fine vita, per i concetti di eutanasia e via di seguito. Comunque mi piacerebbe tanto se trattassi il caso del Killer dello Zodiaco. Ho visto oggi il film "zodiac" e sarebbe bello vedere quali siano le tue ipotesi in merito!
Carmen Pgl
Carmen Pgl Anno fa
🖊🖋
Santino Cava
Santino Cava Anno fa
📝🖤
il mio diario
il mio diario Anno fa
Sei così bellina con questo colore beh ma qualsiasi colore ti sta bene. Dai sempre spunti per crescere.
Alex & Co
Alex & Co Anno fa
🖤
Noemi Spaccapaniccia
Noemi Spaccapaniccia Anno fa
Dopo tutti gli sbagli fatti nella sua vita, una l’ ha azzeccata, ha ucciso uno schifo di bestia, il pedofilo. Non provo pieta’ per questi vermi. A mio parere, nemmeno nel braccio della morte dovrebbero godere di benefici, non è un albergo, se sei li vuol dire che sei la feccia della societa’, sei solo un problema e non servi a nulla. Nessun trattamento di beneficio, non dovrebbero avere la possibilita’ di guardare la tv, tanto meno leggere. Chiedono diritti, ed essere trattati come esseri umani, dimenticando che loro non hanno avuto umanita’ togliendo il diritto di vivere alle loro vittime. Nessuna pieta’ per chi si macchia di crimini violenti, dovrebbero perdere ogni loro diritto appena messo piede in carcere, tanto piu’ se si tratta del braccio della morte.
Elisa Villa
Elisa Villa Anno fa
🖋Scusa la domanda stupida..., non è la prima volta che si sente di criminali che partecipano a risse in carcere e utilizzano coltelli o altro peggiorando la loro situazione. Ma come è possibile che questo tipo di persone abbia così semplice accesso a coltelli?
maria cristina
maria cristina Anno fa
In Europa queste cose non accadono perchè il carcere è concepito in maniera differente. Indipendentemente dalla pena di morte, se a un detenuto levi qualunque speranza, quello che ottieni è molto probabilmente una bestia inferocita. E' ovvio che il carcere è una pena ma deve essere anche un tentativo di "recuperare" una persona. Gli americani hanno, in alcune cose, una mentalità molto primitiva e questo che hai raccontato è l'ovvio risultato della loro organizzazione penale.
Benedetta
Benedetta Anno fa
🖋️ Bellissimo video 🖤
Il lato oscuro della costa azzurra | Bix's Coven
37:53
Sono il diavolo mio padre capirà | Bix's Coven
47:21
Dip Doundou Guiss - Musiba
3:37
Dip Doundou Guiss TV
visualizzazioni 1,2M
BOBBY - '야 우냐 (U MAD)' M/V
3:04
iKON
visualizzazioni 2,1M
Emma, Alessandra Amoroso - Pezzo Di Cuore
3:47
emmaVEVO
visualizzazioni 1,4M
Ha solo guidato un'auto? | Bix's Coven
49:57
Bix's Coven
visualizzazioni 47K
Un oscuro intrigo | Bix's Coven
33:08
Bix's Coven
visualizzazioni 95K
LEZIONI DI STORIA Il Carattere degli Italiani Alessandro Barbero
1:28:38
Teatro Nazionale Genova
visualizzazioni 923K
Una sciroccata nello spazio | Bix's Coven
21:36
Bix's Coven
visualizzazioni 46K
Come funziona la macchina dell’economia
31:00
Principles by Ray Dalio
visualizzazioni 3,6M
L'ipotesi meno probabile | Bix's Coven
29:28
Bix's Coven
visualizzazioni 75K
Le sorti dell'azienda Montemayor | Bix's Coven
35:44
Pasolini maestro corsaro
1:06:11
La Repubblica
visualizzazioni 1,1M
Dip Doundou Guiss - Musiba
3:37
Dip Doundou Guiss TV
visualizzazioni 1,2M
BOBBY - '야 우냐 (U MAD)' M/V
3:04
iKON
visualizzazioni 2,1M
Emma, Alessandra Amoroso - Pezzo Di Cuore
3:47
emmaVEVO
visualizzazioni 1,4M
Godzilla vs. Kong - Trailer Ufficiale Italiano
2:27
Warner Bros. Italia
visualizzazioni 266K
DIALETTI ITALIANI CHALLENGE con GRETA ❤️😂
14:08
SINNAGGAGGHIRI
visualizzazioni 275K
Ebbene sì.. HO CEDUTO AL POLITICALLY CORRECT
8:25
Mark The Hammer / Marco Arata
visualizzazioni 119K
Amici 20 - Martina - Mein Herr
1:03
Amici di Maria De Filippi
visualizzazioni 51K